I migliori casino online italiani legali e tutti i siti di gioco d'azzardo sicuri. I modi per gicoare al casinò su internet

La delega fiscale sul gioco d’azzardo italiano


Tutto il mondo del gioco d’azzardo “pende dalle labbra” della Delega Fiscale, gli operatori e gli investitori stanno aspettando l’attuazione di quanto disposto dalla Delega relativamente alla ristrutturazione di tutto il comparto… ma devono ancora attendere. Il Vice Ministro dell’Economia, Luigi Casero, ha fornito la tempistica del riordino della materia dei giochi previsto ai sensi dell’art. 14 della Legge Delega, ed ha confermato che il tema dei giochi fa parte del secondo dei pacchetti di interventi previsti che verranno affrontati a luglio o massimo al prossimo settembre. Le attese di tutta la filiera che sperava in qualcosa di più “veloce” essendo con “l’acqua alla gola”.. devono quindi ancora aspettare.

Casero ha sottolineato che gli interventi sono mirati alla revisione del sistema di tassazione dei giochi pubblici, delle autorizzazioni e l’organizzazione ed il controllo delle concessioni. Questo sarà il primo dei “tanti” passi che si dovranno effettuare e per questo si dovrà cercare la collaborazione ed il coinvolgimento delle istituzioni locali e centrali e l’obbiettivo comune sarà la salvaguardia del sociale ed il contrasto alla criminalità. La riforma delle tassazioni, che tanto angoscia il settore, avrà degli step e si pone anch’essa obbiettivi ambiziosi, e sempre Casero comunica che “si potrà partire dall’autorizzazione unica per poi procedere con altri elementi”. Gli operatori attendono che vi sia anche una forma di “liberalizzazione” per ciò che concerne “le distanze” ed i “luoghi sensibili” che stanno diventando talmente tanti che proprio non si capisce “dove si possano effettivamente aprire le sale da gioco”.

Aperte a milano due nuove sale di gioco d’azzardo